Homepage: www.guida-valencia.comEmail: info@guida-valencia.com Google: www.google.com

 

Ultima edizione disputata a Valencia vinta da Oracle Racing

Quando si parla di America's Cup, si parla del trofeo velico per eccellenza, il più prestigioso e ambito del mondo.
Nata nel 1851 prende il nome dalla barca che si aggiudicò la prima edizione, la America, appartenente allo Yacht Club di New York.

Le regole della competizione prevedono che il trofeo debba rimanere nella nazione dello Yacht Club detentore (defender), e che sia lo Yacht Club sfidante (challenger) ad adeguarsi.
Fu così che lo Yacht Club di New York rimase imbattuto fino al 1983. In quell'anno i pretendenti al trofeo erano più di uno, cosicchè venne istituita la Louis Vuitton Cup, una sorta di trofeo eliminatorio il cui vincitore si guadagna la possibilità di sfidare il defender.
Il primo vincitore della Louis Vuitton Cup fu Royal Yacht Club australiano di Perth, che con la sua imbarcazione, Australia II, vinse anche la America's Cup, interrompendo così il dominio americano che resisteva da ben 132 anni.
L'euforia australiana durò solo quattro anni, ovvero il tempo che trascorse prima che la coppa tornò negli Stati Uniti grazie alla vittoria dello Yacht Club di San Diego.
Gli americani rimasero detentori per altre 2 edizioni (battendo tra gli altri nell'edizione del 1992 il challenger italiano Moro di Venezia condotto da Paul Cayard), fino a che dovettero cedere il passo al neozelandese Russel Coutts, timoniere della velocissima Black Magic ovvero dell'imbarcazione dello Yacht Club neozelandese.
Nell'edizione successiva, quella del 2000, a portar via il trofeo dalla Nuova Zelanda ci provò senza riuscirci un challenger italiano, Luna Rossa, condotto dal napoletano Francesco De Angelis.
Il passaggio di consegne ci fu nell'edizione del 2003, quando l'imbarcazione svizzera Alinghi, condotta da Russel Coutts, riuscì a imporsi e a portare il trofeo in Europa per la prima volta nella storia della competizione.
Non avendo la Svizzera sbocchi sul mare, si decise quindi di ospitare la manifestazione sui mari della città di Valencia dove nel 2007 difese con successo il trofeo in quella che è stata la 32esima edizione della manifestazione.
L'ultima edizione della America's Cup doveva svolgersi a Ras al-Khaimah negli Emirati Arabi in seguito alla decisione del team Alinghi, arrivata dopo un'accesissima disputa legale tra i lo Yacht Club americano di San Francisco (Oracle Racing) e appunto la Société Nautique di Ginevra (Alinghi).

Nel dicembre 2009 però i legali dell'America's Cup hanno bocciato la decisione di Alinghi di gareggiare negli Emirati Arabi. Quindi la 33ª edizione dell'America's Cup si è disputata nuovamente nei mari di Valencia, segnatamente nei giorni di 8-10 e 12 febbraio 2010.
La 33ª edizione dell'America's Cup verrà sicuramente ricordata come la più anomala della storia recente, sia per le modalità del torneo, ma soprattutto per il radicale cambiamento dei natanti: infatti per la prima volta nella competizione i team hanno gareggiato con un catamarano (Alinghi) e un trimarano (Oracle Racing).
Per la cronaca
la vittoria è andata al team americano di Oracle Racing.

*** Sito ufficiale: www.americascup.com

           
   

 

 

Ultima edizione vinta da Fernando Alonso
Prossima edizione: 6 ª, giugno 2013

Il 24 agosto 2008 per Valencia è stata una data molto importante: ovvero il primo gran premio cittadino di formula 1. Come si vede dalle foto il gp di Valencia è un tracciato cittadino che è stato disegnato nella zona del porto che ospita l'America's Cup.

*** Sito ufficiale: www.valenciastreetcircuit.com

   

Mappa del circuito:
       
 
Caratteristiche del circuito:
Lunghezza totale
5.473,5 m
Tempo stimato per un giro
1 min 37 s
Velocità max stimata
323,3 km/h
Velocità minima stimata
95,2 km/h
Velocità media stimata
201,3 Km/h
Lunghezza Pit Lane
657 m
Lunghezza vie di fuga
3.824 m
Larghezza min. in rettilineo
15 m
Larghezza min. della pista
12 m
Totale numero di curve
25
Curve a sinistra
11
Curve a destra
14
     

 

Ultima edizione vinta da Casey Stoner (Moto GP), Michele Pirro (Moto 2) e Nicol Terol (125)
Prossima edizione: 13ª, 09-11 novembre 2012

L'ultima gara del motomondiale e quindi quella decisiva si corre a Valencia. Il circuito si trova a Cheste, 20 km da Valencia, e si raggiunge percorrendo la Autovía A3 Valencia-Madrid, uscita (salida) 334. La prima gara che ha ospitato risale al 1999, e da allora questo tracciato è diventato sede di competizioni quali la Super Bike, la GP2 (ex Formula 3000) e World Touring (Turismo). Durante la stagione fredda, grazie al clima mite di Valencia, molti team di Formula 1 effettuano su questo tracciato i cosiddetti test invernali.

*** Sito ufficiale: www.circuitvalencia.com

Mappa del circuito:

     
                     

 




Ultima edizione vinta da David Ferrer
Prossima edizione: 5 ª, Open 500 Valencia ottobre - novembre 2013

Dei tre tornei Master Series quello che si disputava a Valencia era il meno prestigioso, facendo parte degli International Series, ovvero della categoria meno importante del circuito ATP. Ma lo straordinario sviluppo che sta interessando la città di Valencia in questi anni, ha coinvolto anche il mondo tennistico. Infatti l'Open di Valencia, torneo su terra battuta che fin'ora si è disputato presso il Club de Tenis Valencia, dal novembre 2009 ha cambiato decisamente volto.
Questo grazie ad un nuovo imponente e futuristico impianto, Edificio Àgora, che è andato ad impreziosire la già splendida Ciudad de Las Artes y las Ciencias.
Il torneo è passato da terra battuta outdoor a superficie dura indoor, e da International Series è diventato International Series Gold (ora chiamato ATP 500).
Questo cambio ha interessato anche il Master Series di Madrid, che da superficie dura indoor passerà a terra battuta outdoor, pur restando comunque il torneo più importante della Spagna essendo un ATP 1000.
L'altro torneo di tennis che si disputa in Spagna è il Torneo Conde de Godò (ATP 500), ovvero quello di Barcellona su terra battuta.

*** Sito ufficiale Open de Valencia : www.valenciaopen500.com
*** Sito ufficiale Club de Tenis Valencia : www.clubdetenisvalencia.es ---> C/ Botanico Cavanilles 7

 
Foto del nuovo impianto OPEN 500 VALENCIA:

 

Come può mancare a una città come Valencia una prestigiosa e importante squadra di calcio? Praticamente impossibile, tant'è che il Valencia Club de Futbol è una delle principali squadre di Spagna.
Nasce nel 1919 e può vantare un buonissimo palmarès considerando che il calcio spagnolo è da sempre stato stradominato da due superpotenze calcistiche come Real Madrid e Barcellona.
Il Valencia CF concquista nella sua storia 6 campionati, 7 coppe di Spagna, 1 supercoppa di Spagna, 3 coppe Uefa, 1 coppa delle coppe e una supercoppa europea.
Inoltre a cavallo degli anni '70 e '80 ha avuto l'onore di poter schierare nella propria rosa uno dei più grandi giocatori di tutti i tempi quale Mario Alberto Kempes, soprannominato El Matador.
Per il 2012/2013 è prevista la presentazione ufficiale del nuovo stadio, Nou Mestalla, impianto che a detta del presidente del club sarà il più bel stadio di calcio del mondo.
Attualmente però i lavori per la costruzione sono fermi già da due anni.


*** Sito ufficiale Valencia CF: www.valenciacf.es

 
         
Riproduzioni al computer del Nou Mestalla:
Kempes Villa

| homepage | come arrivare | aeroporto | porto | stazione | come muoversi | mete | nei dintorni | mappe | ufficio del turismo | clima | feste | dove dormire | ristoranti
tapas bar | locali | discoteche | musica dal vivo | erasmus | ricette | storia | eventi | Email: info@guida-valencia.com | Link to google: www.google.com